EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Romania, il governo dà segni di cedimento ai manifestanti

Romania, il governo dà segni di cedimento ai manifestanti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La contestazione è contro un decreto 'salva corrotti'

PUBBLICITÀ

Il governo rumeno è pronto a fare delle concessioni ai manifestanti che sono scesi massicciamente in piazza per il qunto giorno consecutivo. I social-democratici, colonna del governo, evocano per la prima volta la possibilità di abrogare il decreto che alleggerisce la legislazione anti-corruzione. È proprio questo il pomo della discordia fra un esecutivo, appena salito al potere, e l’opinione pubblica.

Dice Constantin, un dimostrante:

Vogliamo il cambiamento, ci hanno preso di sorpresa. Mia figlia adesso dorme, ma quando si sveglierà vorrei che si ritrovasse in un mondo migliore, ricordando queste giornate solo come un brutto sogno.

Il PSD è accusato di aver fatto passare una norma ad hoc per evitare sanzioni al leader del partito Liviu Dragnea , indagato per abuso d’ufficio. La protesta è sostenuta anche dal presidente rumeno Klaus Iohannis .

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Romania: il Paese si infiamma dopo l'approvazione del decreto che depenalizza alcuni reati

Romania, clima impazzito: brusco calo delle temperature, dai 22 ai meno 2 gradi

Romania, la dimora di re Carlo III riapre al pubblico come spazio culturale: al centro l'ambiente