EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Usa, bloccato il progetto d'oleodotto criticato dai nativi d'America

Usa, bloccato il progetto d'oleodotto criticato dai nativi d'America
Diritti d'autore 
Di Andrea Neri
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una vittoria storica per gli indiani d’America, per gli ecologisti e per i difensori dei diritti dei popoli nativi.

PUBBLICITÀ

Una vittoria storica per gli indiani d’America, per gli ecologisti e per i difensori dei diritti dei popoli nativi.

Il genio militare americano ha bocciato l’attuale percorso previsto per
l’oleodotto in North Dakota, controverso progetto sul quale era in corso da mesi un duro scontro.

Il Dakota Access Pipeline doveva attraversare 4 Stati americani su una distanza complessiva di 1.880 chilometri fino all’Illinois.

Le tribù Sioux di Standing Rock insistevano sulla minaccia che il progetto rappresentava per le risorse idriche e di acqua potabile in diversi territori originari dei popoli nativi.

Il pronunciamento dello Us Army Corps of Engineers arriva a conclusione di una sospensione decretata dall’amministrazione Obama dopo le polemiche il progetto aveva innescato.

A day that began with prayers ended with victory dances Sunday. #DAPLhttps://t.co/c1PYFDGtk5

— USA TODAY (@USATODAY) 5 dicembre 2016

Breaking: After Months of Standing Rock Protests, New Route Considered for the Dakota Access Pipeline #DAPL#NoDAPLhttps://t.co/mRrrveLQE8

— Global Citizen (@GlblCtzn) 5 dicembre 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste università Usa: più di duemila arresti in tutto il Paese, sgomberato accampamento Ucla

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York