È morto il premio Nobel per la letteratura Imre Kertész

È morto il premio Nobel per la letteratura Imre Kertész
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Descrisse la tragedia umana dei lager nazisti

PUBBLICITÀ

È morto a Budapest Imre Kertész. Lo scrittore ungherese aveva 86 anni ed era da tempo malato.

Sopravvissuto all’Olocausto, Kertész aveva affidato al suo libro più famoso, Essere senza destino , le riflessioni sulla tremende esperienza vissuta nei campi di sterminio nazisti quando era ancora giovanissimo.

Nel 2002 aveva ricevuto il Premio Nobel per la letteratura e in quell’occasione aveva dichiarato:

Sono uno scrittore controverso. Mi hanno dato il Nobel, ma anche se il mio editore avesse rifiutato il libro, lo avrei scritto lo stesso e nello stesso modo.

10 anni di lavoro

Il romanzo, scritto in 10 anni e basato sull’esperienza diretta dell’autore, descrive la vita nei lager di un ragazzo ungherese di 15 anni.

Nell’Ungheria comunista l’opera di Kertész era stata messa al bando. Il suo valore venne riconosciuto solo dopo il crollo del Muro di Berlino.

Nel 2005, da ‘Essere senza destino’ è stato tratto il film di Lajos Koltai ‘Senza destino’, di cui Kertész curò la sceneggiatura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria: il poster di Navalny sul monumento ai soldati sovietici a Budapest

Nato: l'Ungheria ratifica la richiesta d'adesione della Svezia. Budapest era l'ultimo ostacolo

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson