EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Siria: Erdogan "no a stop bombardamenti su curdi, è fuori questione"

Siria: Erdogan "no a stop bombardamenti su curdi, è fuori questione"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Turchia “non ha alcuna intenzione” di interrompere i suoi bombardamenti contro le postazioni curde nel nord della Siria. Parola di Recep Tayyip

PUBBLICITÀ

La Turchia “non ha alcuna intenzione” di interrompere i suoi bombardamenti contro le postazioni curde nel nord della Siria. Parola di Recep Tayyip Erdogan.

Da sabato scorso, l’artiglieria di Ankara colpisce le postazioni curde avanzate fino ad Azaz. Stati Uniti e Unione europea hanno esortato il presidente turco a mettere fine a questi raid, ma per Erdogan si tratta di gruppi terroristi.

“Oggi le nostre regole di ingaggio si limitano alla risposta ad un attacco armato contro il nostro Paese – ha detto il capo dello Stato – ma un domani, queste disposizioni potrebbero essere rafforzate in caso di minaccia contro la Turchia. Non c‘è dubbio, non permetteremo mai la formazione di una nuova base aerea del Pkk ai nostri confini meridionali”.

Il presidente turco e il re saudita Salman – nel corso di una telefonata – hanno manifestato la propria disponibilità a un intervento di terra in Siria, ma solo nell’ambito della Coalizione internazionale. Erdogan è tornato anche ad attaccare Mosca definendo ‘barbara’ la campagna aerea in favore di Assad e si è detto convinto che “senza un’operazione di terra è impossibile fermare i combattimenti in Siria”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato Ankara, Erdogan: ci difenderemo con ogni mezzo

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi

Turchia, incidente in funivia: un morto e sette feriti, passeggeri bloccati per circa un giorno