ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Jet russo abbattuto da Ankara, timori sui mercati internazionali

Jet russo abbattuto da Ankara, timori sui mercati internazionali
Dimensioni di testo Aa Aa

I venti di guerra che soffiano intorno alla Siria spaventano i mercati. La notizia dell’abbattimento di un caccia russo da parte delle forze turche, possibile preludio all’apertura di un nuovo fronte geopolitico, ha spedito in rosso i mercati azionari e obbligazionari di Mosca.

Tra i titoli più colpiti c'è quello di Gazprom, le cui esportazioni di gas naturale fuori dalla Comunità degli Stati Indipendenti sono dirette per il 17% proprio in Turchia.

Tra i titoli più colpiti c‘è quello di Gazprom, le cui esportazioni di gas naturale fuori dalla Comunità degli Stati Indipendenti sono dirette per il 17% proprio in Turchia.

Secondo gli analisti, una rottura delle relazioni con la Russia, il secondo più importante partner commerciale, avrebbe un impatto diretto sull’economia di entrambi i Paesi. Sotto pressione questo martedì è finita anche la Borsa di Istanbul, con la lira turca che è arrivata a perdere un punto percentuale sul dollaro per poi recuperare parte del terreno perduto.

Apertura in negativo anche per le principali piazze finanziarie europee, che a metà seduta cedevano tutte oltre un punto percentuale. In aumento, come sempre accade quando ci sono tensioni in Medio Oriente, il prezzo del petrolio al barile.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.