ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"The Lobster" di Yorgos Lanthimos

Lettura in corso:

"The Lobster" di Yorgos Lanthimos

"The Lobster" di Yorgos Lanthimos
Dimensioni di testo Aa Aa

Il cinema ai confini della realtà del greco Yorgos Lanthimos ha estratto dal jet set Collin Farrell e Rachel Weisz per paracadutarli in un mondo in cui i single ultra 45enni devono per forza trovarsi un partner pena l’essere trasformati in animali.

Il film “The Lobster” è stato presentato con tutti gli onori al London Film Festival. Cosa succederebbe se potessimo andare in deroga ad alcune fondamentali regole sociali? Questa è la domanda del film.

Nel plot Farrell ha incarnato David un paffuto e baffuto signore sulla mezza età costretto ad andare in un hotel dove vieni riaccoppiato in 45 giorni e se ti ribelli sei trasformato in animale.

Fuori dall’hotel c‘è un bosco dove si trovano i ribelli, individui fuggiti al controllo che vivono liberi e single senza obblighi. Il protagonista troverà in mezzo a loro il suo amore.

“The Lobster” ampiamente dedicato alla sfiducia nella società in generale aveva debuttato a Cannes quest’anno vincendo, non si sa quanto meritatamente, il premio della giuria. L’opera è adesso in distribuzione mondiale.

Altro da cinema