EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Siria: raid aerei russi. Tensione diplomatica tra Mosca e Ankara

Siria: raid aerei russi. Tensione diplomatica tra Mosca e Ankara
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Venticinque raid aerei e nove obiettivi dell’ISIL colpiti. È il bilancio dell’operazione militare russa condotta nelle ultime ventiquattr’ore in

PUBBLICITÀ

Venticinque raid aerei e nove obiettivi dell’ISIL colpiti. È il bilancio dell’operazione militare russa condotta nelle ultime ventiquattr’ore in Siria. Una cinquantina gli aerei e gli elicotteri coinvolti.

Secondo Mosca negli attacchi sarebbero andati distrutti un campo di addrestramento con un deposito munizioni
del sedicente Stato Islamico nella provincia di Idlib, oltre a un centro di comunicazioni e altri due depositi di armi ad Homs.

Contro gli estremisti islamici anche l’Iraq potrebbe chiedere aiuto a Mosca, come conferma il ministro degli
Esteri russo Lavrov: “Ho sentito la dichiarazione fatta dal premier iracheno in merito al suo interesse ad aiutare l’aviazione russa a colpire le posizioni dei terroristi sul territorio iracheno. Lo ha detto dopo che i primi giorni della nostra operazione in Siria hanno dimostrato alta efficienza”.

I raid in Siria stanno suscitando le proteste della Turchia. Ankara accusa la Russia di aver violato il suo spazio aereo. Ma il Cremlino garantisce che non si è trattato di un atto intenzionale. La NATO ha definito simili violazioni ‘inaccettabili’.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, nuovi raid russi. Attivisti siriani: uccisi anche civili. Il Cremlino nega. Assad: "Occidente ha fallito"

Siria: Obama accusa Mosca, "sua politica un disastro"

Siria: "Sì a colloqui di pace"