Turchia: ultimatum ai profughi accampati sull'autostrada

Turchia: ultimatum ai profughi accampati sull'autostrada
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il governo turco chiede ai rifugiati che occupano l’autostrada per la Grecia di rientrare nei luoghi preposti ad accoglierli. A pochi giorni dall’Eid

PUBBLICITÀ

Il governo turco chiede ai rifugiati che occupano l’autostrada per la Grecia di rientrare nei luoghi preposti ad accoglierli. A pochi giorni dall’Eid al Adha, la festa più importante del calendario musulmano, Ahmet Davutoglu ha dato tempo ai migranti fino a lunedì sera per porre termine alla protesta, messa in atto nella speranza di ottenere l’apertura di un passaggio nel confine greco.

Incontrando i rappresentanti di esiliati e oppositori siriani, il premier ha promesso: “Dopo questa riunione, scriverò personalmente ai capi di governo per parlare loro dei vostri problemi e farò un appello internazionale per i profughi siriani.”

Questo sabato le forze di sicurezza hanno disperso un migliaio di migranti che si trovavano sull’autostrada e ne hanno trasportati molti a Izmir e Istanbul.

La Turchia ospita da anni più di 2 milioni di siriani e iracheni. La mancanza di opportunità di lavoro sta spingendo parecchi di loro a cercare fortuna in Europa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Turchia: incendio in un edificio nel centro di Istanbul, almeno 29 morti e otto feriti

"Turchi ingrati", così i sostenitori di Erdoğan dopo la sconfitta a Istanbul e Ankara

Turchia: elezioni amministrative al via, un morto e 12 feriti in Kurdistan