This content is not available in your region

Colpo di stato in Burkina Faso, protesta la comunità internazionale

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Colpo di stato in Burkina Faso, protesta la comunità internazionale

La comunità internazionale protesta contro il colpo di Stato che ha deposto il presidente e il primo ministro del Burkina Faso a un mese dalle elezioni politiche. Il presidente francese Hollande e il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon hanno condannato la sollevazione militare e chiesto la liberazione dei leader imprigionati. A compiere il golpe, militari della guardia presidenziale.

“Le forze patriottiche e democratiche – ha detto un ufficiale alla tv – che rappresentano tutte le componenti della Nazione e sono riunite sotto il Consiglio nazionale per la democrazia CND, hanno deciso di mettere fine al regime di transizione. Il presidente di transizione è deposto. E il governo di transizione è disciolto”.

Il presidente deposto Michel Kafando aveva preso il posto del predecessore Blaise Compaoré, che aveva lasciato il potere l’anno scorso dopo che nel Paese era scoppiata una rivolta popolare contro il suo tentativo di modificare la Costituzione per farsi rieleggere.
Ieri una manifestazione in favore di Kafando è stata repressa dai militari con colpi d’arma da fuoco.