This content is not available in your region

Cresce la mobilitazione in Ucraina per far liberare dai russi la pilota in carcere a Mosca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Cresce la mobilitazione in Ucraina per far liberare dai russi la pilota in carcere a Mosca

Cresce la mobilitazione in Ucraina per ottenere la liberazione di Nadezhda Savchenko, da più di due mesi in sciopero della fame.

La donna, pilota militare, è in carcere a Mosca, accusata di aver indicato alle truppe ucraine la posizione di due giornalisti russi uccisi da un colpo di mortaio a metà giugno.

La vicenda è rovente al punto che il presidente Poroshenko ha proclamato per decreto la Savchenko “Eroina dell’Ucraina”.

Savchenko – eletta deputata del parlamento ucraino a fine ottobre come capolista del partito di Yulia Tymoshenko – combatteva nel battaglione di volontari nazionalisti pro-Kiev come pilota di elicottero, ed è stata
arrestata in Russia a inizio luglio.

Nei giorni scorsi il tribunale di Mosca ha respinto l’appello della pilota militare, prorogando la carcerazione preventiva fino al 13 maggio.