Il Libano impone l'obbligo di visti per i siriani

Il Libano impone l'obbligo di visti per i siriani
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A quattro anni dall’inizio della guerra civile nella vicina Siria, il Libano introduce per la prima volta l’obbligo di visti per siriani. Ci saranno

PUBBLICITÀ

A quattro anni dall’inizio della guerra civile nella vicina Siria, il Libano introduce per la prima volta l’obbligo di visti per siriani.

Ci saranno in totale sei categorie fra cui il permesso di lavoro e quello turistico. Non si è parlato di una particolare categoria per i profughi.

Uno di loro dice: “Sono riconosciuto come profugo dalle nazioni unite, ma anche mio figlio vorrebbe venire qui. Vuole lasciare la Siria. Non so come andranno le cose. Se vado a prenderlo ci lasceranno entrare in Libano con le nuove regole?”

Anche questa donna non nasconde i suoi dubbi e le sue speranze: “Non capisco questa storia dei visti. È un documento valido tre mesi, poi spero le cose si aggiustino. Noi vorremmo solo tornare a casa prima possibile”.

Il Libano ha già accettato al suo interno oltre un milione di rifugiati siriani, ma la situazione non fa che peggiorare. Nuove violenze continuano a scoppiare fra estremisti sunniti e le forze di sicurezza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Gaza, delegazione di Hamas in Russia cerca un accordo con Israele per lo scambio di prigionieri

Attacco aereo israeliano su Damasco: ucciso un comandante iraniano