EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scozia: sì a indipendenza stravince su Twitter

Scozia: sì a indipendenza stravince su Twitter
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

La campagna del ‘sì’ domina nel Regno Unito le discussioni su Twitter riguardanti il referendum in Scozia. Secondo la società di analisi online Crimson Hexagon, si è parlato del voto in favore della secessione nell’88% dei commenti sullo storico appuntamento elettorale e l’hashtag ‘Voteyes’ risulta come il più utilizzato.

I tweet esaminati il mese scorso hanno superato il milione, e la campagna per il “sì” avrebbe generato più di 782mila messaggi, a confronto dei 341mila di chi è a sostegno del “no”.

Il messaggio che ha avuto più successo è stato quello del vice primo ministro scozzese, Nicola Sturgeon, che ha chiesto ai suoi follower: ‘La Scozia deve diventare un Paese indipendente?’. Mentre fra le celebrita’ che hanno preso parte alle discussioni c‘è la scrittrice JK Rowling, sostenitrice dell’unione, e il cantautore Billy Bragg, in favore della secessione.

Da notare che i giovani di 16 e 17 anni – molti dei quali sono a sostegno dell’indipendenza – potrebbero avere influito notevolmente sull’analisi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Londra: Khan eletto per il terzo mandato, nuovo successo per il laburista

Londra, uomo armato di katana uccide 13enne e ferisce altre quattro persone nella periferia est

Scozia, il primo ministro Humza Yousaf si dimette prima del voto di sfiducia