Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Assicurazioni, i nuovi massimali unici europei

Assicurazioni, i nuovi massimali unici europei
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nicolas da Bruxelles scrive:“Quest’estate con la mia famiglia andremo in vacanza nel sud Italia. L’assicurazione belga sulla mia vettura copre le spese in caso di incidenti lungo il percorso, in Francia o in Italia?”

Luisa Laranjo, Servizio informazioni ‘Europe Direct’: “In caso di viaggi nei 27 Paesi dell’Unione europea, compresi Islanda, Lichtenstein, Norvegia, la vettura è coperta automaticamente da un’assicurazione minima per i danni causati ad altri.

In caso di responsabilità nell’incidente, bisogna compilare il relativo modulo europeo per la constatazione dei danni. È possibile ritirarlo dal proprio assicuratore, ma si trovano in tutti i Paesi. Sarà la compagnia d’assicurazione a comprire l’importo stabilito dal contratto. Se l’ammontare del danno supera il tetto rimborsabile nel Paese in cui l’incidente è avvenuto, e l’importo supera anche il tetto dell’assicurazione dell’interessato, allora sarà lui stesso a dover pagare la differenza.

Dal 12 giugno 2012, sono in vigore i massimali unici europei. In caso di sinistro, le compagnie assicurative sono obbligate a pagare, per i danni alle persone il massimale minimo complessivo di 5 milioni di euro oppure 1 milione di euro per singolo decesso. Per i danni alle cose scatta il massimale minimo complessivo di un milione di euro.
Invece altri tipi di danni, come gli infortuni, il furto o l’incendio quando accadono all’estero, non sono annoverati come casi standard dalle polizze.

Se l’interessato ha un’ assicurazione a copertura totale, è necessario informarsi sulle modalità di applicazione all’estero. Se si è coinvolti in incidente è sempre necessario inviare la propria richiesta di rimborso alla compagnia assicurativa della persona che lo ha causato”.

Per maggiori informazioni sull’Europa, chiama 00 800 6 7 8 9 10 11 o naviga sul sito: europa.eu/youreurope

Se vuoi porre una domanda in Utalk basta un click