Legge bavaglio russa: 7 anni al deputato dissidente

Access to the comments Commenti
Di Ludovica Longo
Alexei Gorinov, condannato a 7 anni di carcere
Alexei Gorinov, condannato a 7 anni di carcere   -   Diritti d'autore  AFP

Russia, prima condanna della nuova "legge bavaglio" per il il dissidente Alexei Gorinov.

7 anni di reclusione per il consigliere municipale accusato di aver diffuso notizie false riguardo alla guerra in Ucraina.

Al momento, altre 50 persone rischiano il carcere per lo stesso motivo, e circa 2.000 hanno ricevuto multe minori per aver mosso simili critiche.

"I bambini stanno morendo in Ucraina", queste le parole di Gorinov che hanno destato tanto scalpore e con le quali il consigliere si era opposto alla proposta del consiglio municipale di Krasnoselsky di organizzare un concorso di disegno per bambini. Inopportuno per Gorinov che i coetanei russi continuassero le attività ludiche  come se niente fosse. 

Nella dichiarazione conclusiva di giovedì, Gorinov si è dichiarato innocente e non ha esitato a ribadire le sue critiche contro il conflitto: "La guerra, qualunque sia il sinonimo con cui la si chiama, è l'ultima, la più sporca, la più vile cosa, vile e indegna che possa fare un uomo".