ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, lo spettro del ritorno alle urne

Lettura in corso:

Italia, lo spettro del ritorno alle urne

Italia, lo spettro del ritorno alle urne
Dimensioni di testo Aa Aa

Le urne si sono chiuse da poco più di una settimana, e già sull'italia inizia ad aleggiare lo spettro del ritorno al voto. Su questa ipotesi - stando a un sondaggio commissionato da La7 all'istituto di ricerca Ipsos - è pronto a scommettere il 51 per cento degli italiani, secondo i quali i seggi potrebbero tornare a riaprirsi molto prima del previsto.

Dopo la direzione del Pd, in effetti, la rosa delle possibili alleanze appare drasticamente ridimensionata: l'unico spiraglio lasciato aperto dai democratici è quello di un governo di scopo a cui partecipino tutte le forze politiche, Un'ipotesi respinta tanto da Salvini che dai 5 stelle,che un italiano su tre - sempre secondo il recente sondaggio Ipsos - vorrebbe vedere alleati al governo.

A non essere molto d'accordo in questo caso, sono Forza Italia e Fratelli DItalia: a dirlo chiaramente è il presidente dell'Europarlamento e candidato forzista Antonio Tajani, che Silvio Berlusconi avrebbe voluto premier. "Non esiste un'ipotesi di governo Lega-M5S - ha dichiarato Tajani - perché moltissimi deputati della Lega, tutti quelli eletti nei collegi, sono deputati eletti anche con i voti di Forza Italia, Fratelli d'Italia e di Noi per l'Italia, quindi hanno un vincolo anche con questi elettori e sono sicuro che un governo Lega-M5S non ci sarà. Si tratterebbe di una scelta che tradirebbe gli impegni presi, non accadrà".

Non esiste un'ipotesi di governo Lega-M5S. Si tratterebbe di tradire gli impegni presi

Antonio Tajani Presidente europarlamento, candidato Forza Italia