ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pyeongchang 2018, due medaglie azzurre e pazzo freestyle sulle scale mobili

Lettura in corso:

Pyeongchang 2018, due medaglie azzurre e pazzo freestyle sulle scale mobili

Arianna Fontana
@ Copyright :
REUTERS/Lucy Nicholson
Dimensioni di testo Aa Aa

I momenti più importanti di questo quarto giorno ufficiale di gare hanno il colore dell'oro e dell'argento.  Oro come la medaglia più nobile vinta da Arianna Fontana, la portabandiera azzurra, che si è aggiudicata al fotofinish la finale olimpica dei 500 metri dello short track precedendo l'olandese van Kerkhof, argento.

Tricolore sulle spalle dopo aver tagliato il traguardo, l'azzurra ha condotto i 500 metri sempre in testa, battendo in casa la coreana Minjeong Choi, finita con lei al fotofinish e poi squalificata.

Non solo: per l'Italia è arrivato anche un argento nel fondo, anche questa conquistata al fotofinish per due centesimi di secondo. Federico Pellegrino, fondista valdostano, si è piazzato dietro al fenomeno norvegese Klaebo e davanti al russo Bolshunov.  E' stato il fermo immagine a stabilire chi era arrivato davanti e dunque il colore della medaglia nello sprint. 

REUTERS/Carlos Barria
Federico PellegrinoREUTERS/Carlos Barria

I due azzurri non sono i soli ad essere saliti da qualche parte (il podio, in questo caso) a Pyeongchang. Lo sciatore svizzero Fabian Bösch pare aver inventato una nuova disciplina olimpica.

"Dopo 20 anni ancora non ho capito come funzionano queste cose. Vado bene?", ha scritto su Instagram postando questo video (non il primo di questo genere, in verità...)

Una nota meno lieta è la positività al controllo anti-doping del pattinatore giapponese di short track, Kei Sato, provvisoriamente sospeso.

2018 Winter Olympics - Tuesday 13/02/18

Altri highlights dalla Corea del Sud

  • E' finalmente terminata la lunga attesa per una medaglia d'oro olimpica di Marcel Hirscher, uno dei migliori sciatori della sua generazione. L'austriaco  si è imposto nella combinata alpina a PyeongChang 2018 difendendosi in discesa e scatenandosi nello slalom.

Hirscher ha battuto Alexis Pinturault, francese, giunto secondo per 0,23 secondi. Si è detto "super felice perché ora questa domanda stupida (sul fatto che) la mia carriera sia perfetta senza una medaglia d'oro  non verrà più fatta" ha detto ai giornalisti.

  • Mentre i romantici di tutto il mondo si preparano a festeggiare San Valentino, una coppia in Corea del Sud ha battezzato la propria unione con una medaglia olimpica. Si tratta di Aleksandr Krushelnitckiy e Anastasia Bryzgalova, marito e moglie della squadra russa. Sono arrivati terzi nel curling doppio misto battendo la coppia norvegese Kristin Skaslien e Magnus Nedregotten. "È molto importante essere una famiglia", ha detto la Bryzgalova. "Ci ha aiutato molto".

  • Chloe Kim ha di nuovo sbaragliato la concorrenza e ha conquistato l'oro nello snowboard halfpipe femminile al Phoenix Snow Park di Pyeongchang. La 17enne americana ha vattuto la cinese Liu Jiayu e la connazionale Arielle Gold con il punteggio massimo di massimo di 98,25 punti, quasi 10 in più della rivale, davanti ad una folla numerosa e chiassosa.

  • Diversi atleti, tra cui l'austriaca Anna Gasser e la norvegese Silje Norendal, si sono lamentati per il vento estremo e la dura neve durante la finale olimpica di snowboard slopestyle di lunedì. Solo cinque dei 25 atleti in gara è riuscito a completare la prima manche senza cadere e nessuno di loro ha completato due giri senza errori. L'americana Jamie Anderson è stata la migliore e ha mantenuto il titolo con un punteggio di 83,00 punti. La Federazione Internazionale di Sci ha negato che le lamentele degli atleti siano state ignorate prima della manifestazione.