ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Giappone. Centrale di Fukushima integra dopo sisma 7,4° Richter


Giappone

Giappone. Centrale di Fukushima integra dopo sisma 7,4° Richter

Nord del Giappone, ore 5.59 minuti ora laocale. La terra trema. Una scossa di magnitudo 7,4° sulla scala Richter.

Ad essere colpita dal sisma è ancora una volta la prefettura di Fukushima, luogo simbolo delle ferite inflitte dal terremoto e delle fragilità del nucleare. L’attività del reattore numero 3 della centrale atomica è stata sospesa per un’ora e 30 minuti.

L’allerta tsunami immediatamente diramata è poi stata ridimensionata: onde di un metro e mezzo circa sono arrivate sulla costa Nord-Orientale del Paese senza creare difficoltà significative.

L’epicentro del terremoto è stato registrato a circa 10 chilometri di profondità sotto la superficie terrestre. Una situazione eccezionale che tuttavia le autorità nipponiche sono in grado di gestire in termini di calma relativa.

Un’ordine d’evacuazione immediata ha interessato circa 10.000 persone nelle aree interessate dal sisma. Il terremoto e il conseguente tsunami del 2011 avevano ucciso oltre 18.500 persone e causato la catastrofe nucleare di Fukushima.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Il nonno di Trump fu espulso dalla Germania