ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parigi, il tributo dell'Europa

Centinaia di persone si sono radunate all’esterno dell’ambasciata francese a Berlino per rendere omaggio alle vittime degli attentati. Fiori, candele

Lettura in corso:

Parigi, il tributo dell'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di persone si sono radunate all’esterno dell’ambasciata francese a Berlino per rendere omaggio alle vittime degli attentati.

Fiori, candele e bandiere a mezz’asta, per quello che si è rivelato essere il peggiore spargimento di sangue sul suolo transalpino dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

“Siamo tutti una sola umanità – dichiara quest’uomo tedesco -, un solo mondo, e si è tristi per una cosa del genere. Ciò purtroppo sta accadendo ovunque ed intristisce particolarmente perché è in aumento”.

Anche a Madrid grande è stata la solidarietà nei confronti del popolo francese, omaggiato con cinque minuti di silenzio in memoria delle persone uccise.

Il Sindaco della città ha proclamato tre giorni di lutto.

Ed a Mosca, nonostante le condizioni meteo davvero inclementi, i cittadini continuano a commemorare le vittime parigine depositando fiori e biglietti dinanzi all’ingresso dell’Ambasciata di Francia.

“Penso che ogni persona di buon senso si senta affranta – afferma questa donna -, indipendentemente dalla sua nazionalità: russa, francese o siriana. Penso che chiunque ora sostenga la Francia”.

“Thank you Stockholm! Tonight's show was difficult but there was so much love in this arena it made me feel like we were…

Posted by Madonna on�Domenica 15 novembre 2015

Infine, a Stoccolma si è esibita Madonna, la quale ha cantato in lacrime per le vittime di Parigi: in un momento assai toccante, la cantante, visibilmente emozionata, ha spiegato che non ha voluto cancellare il concerto per “impedire ai terroristi di fermare la libertà”.