This content is not available in your region

Che cos'è la povertà energetica?

Di Euronews
euronews_icons_loading
Che cos'è la povertà energetica?
Diritti d'autore  euronews

Con povertà energetica si intende l'impossibilità per alcune famiglie di accedere ai servizi energetici essenziali che sono alla base di uno standard di vita e di salute decente. In poche parole, queste famiglie non possono permettersi di riscaldare adeguatamente le loro case in inverno o di renderle più fresche durante l'estate. Il diritto di accedere a servizi essenziali come l'energia è sancito da uno dei principi del Pilastro europeo.

In che modo la povertà energetica colpisce le persone in Europa?

Secondo gli ultimi dati di Eurostat per il 2019/2020, sono più di 35 milioni gli europei non possono permettersi di mantenere le loro case calde in inverno, il che equivarrebbe alla popolazione di Grecia, Portogallo, Ungheria e Irlanda messe insieme. Tuttavia si pensa che la cifra reale sia anche più alta.

Le case con una scarsa efficienza energetica contribuiscono all'aumento della mortalità e, anche se questo avviene soprattutto in inverno, dipende più dalle condizioni abitative che dal clima.

Le persone più vulnerabili sono i disabili, le famiglie monoparentali, i bambini, i cittadini anziani, le donne e i disoccupati. Tuttavia a causa della pandemia anche nuovi gruppi come gli studenti e i lavoratori autonomi hanno maggiori probabilità di dovere fare i conti con la povertà energetica.

Quali sono le cause?

Le due cause principali della povertà energetica sono i redditi bassi e il fatto di vivere in edifici a bassa efficienza energetica. La pandemia e l'impennata dei prezzi del carburante in Europa negli ultimi mesi hanno peggiorato la situazione, rendendo ancora più difficile per le persone pagare le bollette.

La povertà energetica colpisce tutti gli stati membri dell'Ue. Anche se gli inverni sono più freddi nel nord Europa, il problema è più acuto nei paesi dell'Europa meridionale e orientale. Questo può essere spiegato non solo con i redditi più bassi, ma anche con il fatto che più persone lì vivono in edifici con scarse prestazioni energetiche.

Cosa bisogna fare per combattere la povertà energetica?

L'Ue ha suggerito ai paesi membri alcune misure da mettere in atto per mantenere bassi i prezzi del carburante, tra cui il sostegno al reddito e la riduzione delle tasse. A lungo termine i paesi devono investire nelle energie rinnovabili e nell'efficienza energetica.