This content is not available in your region

I benefici dei cluster: fare gruppo aiuta le PMI europee a diventare più innovative

Di Paul Hackett  & Euronews
euronews_icons_loading
I benefici dei cluster: fare gruppo aiuta le PMI europee a diventare più innovative
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

In economia il clustering - il fenomeno per cui le aziende uniscono le forze, spesso con il mondo accademico, per essere più efficienti - sta diventando sempre più importante. In Romania è nato Imago-Mol, l'unico cluster di diagnostica per immagini dell'Unione europea. Ne fa parte anche RomSoft, un'azienda rumena di sviluppo software che ha lanciato un app che mette in contatto i pazienti con le farmacie in cui è disponibile il farmaco di cui hanno bisogno

Iulia Weingold, membro di RomSoft, ci ha spiegato come funziona: "Il paziente deve compilare un modulo per la richiesta dei farmaci. A quel punto il farmacista registrato sulla piattaforma vedrà la richiesta nel sistema e potrà rispondere con un clic. Quando il farmaco è disponibile il paziente riceve un SMS o una mail con tutte le informazioni".

Imago-Mol svolge un ruolo cruciale: collega gli enti pubblici, come gli ospedali, ad aziende private come RomSoft. "Il cluster ci ha aiutato molto a promuovere l'applicazione - dice Weingold -. Con il loro aiuto siamo riusciti a coinvolgere più farmacisti e grazie a importanti contatti con i media siamo riusciti a raggiungere più persone in poco tempo. Il prossimo passo è quello di semplificare ancora di più il processo e consentire ai pazienti di cercare il farmaco necessario direttamente nell'applicazione, per poi estendere il sistema a più farmacie".

Attualmente esistono circa 3.000 cluster specializzati come Imago-Mol in Europa. Promuovendo l'innovazione tra le PMI, si stima che questi ecosistemi aziendali rappresentino ben 54 milioni di posti di lavoro nell'Unione europea. Durante la pandemia la comunità dei cluster europei ha lavorato per limitare le interruzioni nella catena di approvvigionamento, creando un portale per promuovere la collaborazione.

Euronews
Carmen Mihai, manager di Imago-MolEuronews

"Abbiamo sostenuto i membri del nostro cluster promuovendo i loro prodotti come l'app che collega i pazienti alle farmacie - dice Carmen Mihai, manager di Imago-Mol -. Abbiamo anche aiutato gli ospedali a gestire la carenza di dispositivi medici di protezione. Gli altri cluster in Europa hanno fatto lo stesso: hanno creato delle piattaforme per aiutare i loro membri ad affrontare le conseguenze della pandemia.

"Le aziende che ne fanno parte - continua Mihai - sono generalmente più innovative perché i cluster collegano due mondi diversi. Da una parte ci sono i ricercatori e gli scienziati, dall'altra le aziende. Quindi c'è una condivisione di conoscenze: è questo a creare innovazione".