EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Commissione Europea: "Manovra italiana frena la crescita"

Commissione Europea: "Manovra italiana frena la crescita"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il quotidiano "la Repubblica" anticipa il rapporto della Commissione UE: nella manovra economica del Governo Conte non ci sarebbero "misure capaci di impattare positivamente sulla crescita", a seguire arriva la smentita

PUBBLICITÀ

Nella manovra economica per il 2019 firmata dal Governo Conte "non ci sono misure capaci di impattare positivamente sulla crescita di lungo termine".

Il rapporto della Commissione Europea sull'Italia, che verrà divulgato mercoledì prossimo ma anticipato dal quotidiano "la Repubblica", non lascia scampo al Belpaese, che sarebbe "un fattore di rischio di contagio per tutta l'Eurozona".

La successiva smentita del portavoce della Commissione, che invita a "n_on fidarsi di "articoli fondati su fughe di notizie o fonti anonime_", non smorza i toni del paventato documento, comunque ancora passibile di modifiche.

L'Italia è entrata in recessione alla fine del 2018 e la Commissione prevede una crescita pari appena allo 0,2% nel 2019, in calo rispetto all'1,5% previsto dal Governo e allo 0,6% stimato invece dalla Banca d'Italia.

Intanto, alla domanda se Salvini fosse troppo ottimista nel non ipotizzare una manovra bis, Jean-Claude Juncker ha risposto che il vice Premier italiano "non è il Ministro delle Finanze".

L'Ue boccia il governo Conte. "La manovra frena la crescita". Buongiorno con la prima pagina di Repubblica di oggi http://larep.it/prima

Publiée par la Repubblica sur Mercredi 20 février 2019

Nella manovra finanziaria del governo italiano per il 2019 «non ci sono misure capaci di impattare positivamente sulla crescita di lungo termine»

Publiée par il Post sur Jeudi 21 février 2019
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ocse: è allarme per la crescita globale, mai cosi male dal 2016

Juncker: "Preoccupato per la regressione italiana"

La commissione avverte l'Italia: "squilibri macroeconomici"