EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gestione parcheggi ad Assago, due misure cautelari

Aveva 73 anni, accanto c'era il figlio in stato confusionale
Aveva 73 anni, accanto c'era il figlio in stato confusionale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - Due italiani di 75 e 28 anni, titolari degli affidamenti diretti per la gestione dei parcheggi del Comune di Assago (Milano), sono indagati per peculato e frode nelle pubbliche forniture, a seguito di un'inchiesta dei carabinieri iniziata nel luglio 2022 dal Nucleo Investigativo di Milano, sulla gestione dei parcheggi vicini al Mediolanum Forum di Assago. Le aree, di proprietà del Comune, nel tempo erano state affidate ad alcune società, gestite dagli indagati, per la gestione dei biglietti, parchimetri e pulizia. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, coordinati dalla Procura di Milano i due, in qualità di incaricati di pubblico servizio con la funzione di agente contabile del Comune di Assago, si sarebbero appropriati di parte dei proventi derivanti dalla gestione dei parcheggi, che avrebbero invece dovuto versare interamente nelle casse comunali. Per farlo incassavano indebitamente denaro contante attraverso l'uso di ricevute false con l'effige del Comune di Assago,. I due indagati sono stati sottoposti alla misura cautelare di obbligo di firma. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden

Le notizie del giorno | 22 luglio - Serale

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti