EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Morto fu coinvolto in inchieste mafia, niente funerali pubblici

Il quartiere Borgo Vecchio a Palermo gli rende omaggio
Il quartiere Borgo Vecchio a Palermo gli rende omaggio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PALERMO, 13 OTT - E' morto Franco Russo 62 anni coinvolto in passato in inchieste di mafia del Borgo Vecchio a Palermo. L'uomo era sorvegliato speciale. Nel 2013 gli erano stati sequestrati beni per oltre un milione di euro. Nel 2017 era stato arrestato in un'operazione dei carabinieri insieme ad altre 16 persone per il contrasto alle estorsioni nel quartiere. Nel processo sugli arresti per estorsione a Russo, difeso dagli avvocati Raffaele Bonsignore, Vincenzo Giambruno e Alessandro Martorana, in appello era caduta l'aggravante di aver agito per agevolare cosa nostra e gli erano stati inflitti 2 anni 6 mesi e 20 giorni. Secondo la suprema corte, si doveva celebrare un nuovo processo soltanto per stabilire uno sconto di pena. Il questore di Palermo Vito Calvino ha vietato i funerali pubblici. Il quartiere Borgo Vecchio ha voluto salutare Franco Russo. Tantissimi fiori sono stati portati lungo il marciapiede nei pressi dell'abitazione della famiglia. In queste ore la salma sarà portata fuori dall'abitazione e portata al cimitero. E' stato vietato anche di fare un corteo tra le strade del quartiere. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euro 2024: date, gruppi e favoriti del campionato al via oggi

Le notizie del giorno | 14 giugno - Mattino

Le notizie del giorno | 13 giugno - Serale