EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Consulta, Camera non poteva negare uso intercettazioni Ferri

Richiesta era stata fatta dalla sezione disciplinare del Csm
Richiesta era stata fatta dalla sezione disciplinare del Csm
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - La Camera non poteva negare l'utilizzo delle intercettazioni del deputato Cosimo Ferri alla sezione disciplinare del Csm che ne aveva fatto richiesta. Così la Corte costituzionale in una sentenza che annulla la deliberazione della Camera del 12 gennaio 2022. Le intercettazioni, acquisite nell'ambito di un procedimento penale promosso dalla procura di Perugia, si riferivano alla riunione all'hotel Champagne di Roma del 9 gennaio 2019 in cui il parlamentare discuteva con componenti togati del Csm, il collega deputato Luca Lotti e Luca Palamara della nomina del procuratore di Roma. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, sequestro di guardie in un carcere a Rostov: uccisi detenuti dell'Isis da forze speciali

Guerra a Gaza: 8 soldati Idf morti nell'esplosione di un blindato, strutture sanitarie al collasso

Guerra a Gaza: colloqui in stallo, "catastrofe igienico-sanitaria"