EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ammazzato di botte: 'era già stato picchiato in passato'

In una lettera: 'non abbiamo fatto niente per evitare il peggio'
In una lettera: 'non abbiamo fatto niente per evitare il peggio'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - Frederich, il clochard ucciso di botte a Pomigliano d'Arco, sarebbe già stato percosso in passato. "Sabato, come ogni volta che andavo a fare la spesa li, gli ho comprato il solito panino col prosciutto cotto e la pepsi e come sempre ringraziava", ha raccontato una cittadina di Pomigliano al deputato dell'alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli. Che aggiunge: "A quei maledetti auguro una vita di sofferenze... Anche se probabilmente i giudici faranno come la volta scorsa quando picchiarono Federick e lui ebbe i punti in testa, furono subito rilasciati. Sono dei minorenni delle palazzine 219, forse i soliti che a quanto pare continuano indisturbati a compiere gesti criminali... Maledetti". Anche in una lettera sistemata sulla panchina dove era solito stare il senzatetto, diventata una sorta di altarino, c'è una testimonianza analoga, anonima. "E' successo già altre volte - è scritto nella lettera - e nessuno di noi ha mai fatto qualcosa perché non arrivasse il peggio. Purtroppo il peggio è arrivato. Perdonaci se puoi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 24 giugno - Serale

Aborto, le donne brasiliane scendono in strada contro proposta di legge "criminalizzante"

Regno Unito, la crisi degli alloggi pesa sulle elezioni politiche del 4 luglio