EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Escursionista precipita e muore per il maltempo nel Savonese

Bikers sorpresi dalla neve al Sassello, aerei dirottati a Genova
Bikers sorpresi dalla neve al Sassello, aerei dirottati a Genova
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SAVONA, 13 APR - Un ragazzo francese di 20 anni è morto nel pomeriggio a Noli (Savona) precipitando per circa 20 metri in un canalone. Il giovane si trovava vicino alla Grotta dei Falsari con altri quando, probabilmente per il maltempo, è precipitato. L'allarme è scattato poco dopo le 15, ma per ritrovare il corpo del giovane sono state necessarie circa 4 ore a Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, volontari della protezione civile. Il corpo del giovane è stato recuperato dall'elisoccorso del 118 regionale. I Vigili del fuoco sono intervenuti anche a Sassello nell'entroterra di Savona per soccorrere otto ragazzi tedeschi che, impegnati in una escursione in mountain bike, sono stati colti di sorpresa dalla nevicata, nei pressi di Pratorotondo. Il maltempo ha colpito con forza anche Genova oltre ad aver sconfinato lungo la costa verso Savona con il litorale di Varazze imbiancato da una forte grandinata. Le temperature sono crollate in città passando da 14,3 alle 13:30 a 6,5 gradi alle 14:30. Grandine, pioggia e forte vento hanno creato disagi all'aeroporto Colombo con alcune compagnie che hanno dirottato i propri voli. Nello specifico il Vueling da Barcellona atteso per 13.05 è stato dirottato su Malpensa. L'Ita Airways da Roma delle 14.30 è stato trasferito a Linate mentre il Ryan Air da Londra Stansted delle 16.05 è finito a Torino. Disavventura invece nell'entroterra di Chiavari per 30 ragazzi in gita scolastica al lago di Giacopiane a Borzonasca (Genova) sorpresi intorno alle 15,30 da una tormenta di neve. L' autista del mezzo vista la pericolosità della strada con oltre 10 cm di neve ha lanciato l'allarme alla Centrale Regionale della Protezione civile. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Chiavari mentre i tecnici della Tirreno Power proprietari e gestori del bacino di Giacopiane provvedevano con un pulmino al trasferimento a valle dei ragazzi per poi consentire al bus vuoto seguito dai vigili del fuoco di raggiungere Borzonasca. Il sindaco Giuseppino Maschio ha seguito l' operazione facendo confluire il mezzo spargisale per dare sicurezza sulla tortuosa strada. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia: la presidente Zourabichvili pone il veto alla 'legge russa'

Nuova Caledonia: sesta vittima durante le proteste, perché Parigi accusa l'Azerbaijan

Maltempo in Europa: inondazioni in Germania, Scholz annulla comizio elettorale