EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Arresti per droga a Roma,tra indagati anche amico di Luca Sacchi

Princi fu condannato per violazione della legge su stupefacenti
Princi fu condannato per violazione della legge su stupefacenti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 12 APR - Nell'indagine della Dda di Roma che ha portato oggi all'applicazione di 15 misure cautelari per un gruppo criminale dedito allo spaccio di droga nella Capitale spunta anche il nome di Giovanni Princi, già condannato a tre anni di carcere per vicende di droga nell'ambito dell'indagine legata all'omicidio di Luca Sacchi nell'ottobre del 2019. Princi risulta, infatti, iscritto nel registro degli indagati per una vicenda che risale a pochi giorni prima dell'omicidio del personal trainer romano. Il suo nome emerge dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Paola Della Monica. In particolare Princi è citato per un episodio dell'11 ottobre di quattro anni fa, dieci giorni prima dell'omicidio. Durante un servizio di osservazione Princi venne identificato in seguito all'intercettazione di alcuni messaggi inerenti ad un incontro vicino piazza San Giovanni. Incontro che effettivamente avvenne: un uomo a bordo di una moto nera venne avvicinato da Princi e dallo stesso Sacchi. Tutti e tre vennero poi identificati dai militari. Secondo il gip si trattava di "una trattativa per la compravendita di droga". Trattativa poi saltata per i controlli dei carabinieri. Princi, quindi, cercò "altri fornitori, avviando trattative con i narcotrafficanti di San Basilio per l'acquisto di 15 kg di marijuana in cambio di 70mila euro (dati tratti da fonti giornalistiche)", culminate con l'omicidio di Sacchi. "Sulla base di tale ricostruzione il pm argomenta per affermare che l'attività di Princi era ben avviata e che" gli incontri "erano finalizzati esclusivamente all'approvvigionamento di grosse partite di droga". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Repubblica Democratica del Congo, il portavoce dell'esercito: "Sventato un tentativo di golpe"

Iran: nessuna notizia del presidente Raisi dopo incidente all’elicottero su cui viaggiava

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede