Vinitaly: Meloni, impegno per settore e a sostegno dei giovani

Vino non è solo un fatto economico, pezzo della nostra identità
Vino non è solo un fatto economico, pezzo della nostra identità
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VERONA, 03 APR - "E' nostro interesse e dovere sostenere questo mondo e l'impegno del governo è anche al sostegno dei giovani e del ricambio generazionale. Il vino non è solo un fatto economico ma anche un fatto culturale, è un pezzo fondamentale della nostra identità". Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che ha fatto ingresso al 55/ma edizione del Vinitaly accolta dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia. La prima sosta della premier è allo lo stand del ministero dell'Agricoltura, sovranità alimentare e foreste, dove sono esposti i quadri di Caravaggio e Reni. Meloni ha ricordato che il settore del vino in Italia vale 30 miliardi e conta 870mila addetti: "Siamo i primi produttori al mondo - ha detto la premier -. Ci sono famiglie che portano avanti tradizioni importanti ma fondamentale è anche il ricambio generazionale". La presidente del Consiglio è stata salutata al suo arrivo al Vinitaly dal presidente della Fiera, Federico Bricolo, con il quale si è recata allo stand del ministero delle politiche agricole e della sovranità alimentare. Qui ha incontrato anche l'ex sindaco di Verona, Federico Sboarina. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni regionali in Basilicata: chiusi i seggi, via allo spoglio. Centrodestra favorito con Bardi

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Le notizie del giorno | 22 aprile - Pomeridiane