Romeo, armi all'Ucraina? Evitare conflitto diretto con Mosca

Non è solo un problema italiano ed europeo, va coinvolta la Nato
Non è solo un problema italiano ed europeo, va coinvolta la Nato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - "E' giusto sostenere l'Ucraina anche a livello militare tanto è vero che abbiamo votato tutti i provvedimenti. Giusto, sacrosanto difendere il diritto dell'autodeterminazione di uno Stato sovrano come l'Ucraina. Poi attenzione a non inviare armi che rischino di trascinare l'alleanza atlantica in un conflitto diretto con la Russia. Perché questo vorrebbe dire far scoppiare la guerra nucleare. Ci vuole prudenza. Usiamo la ragione e usiamo meno la propaganda bellicistica". Così Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato, ad Agorà Rai Tre. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Orban apre la campagna elettorale di Fidesz: "In Ucraina Bruxelles gioca col fuoco"

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump