Corruzione: Nordio, inasprire le pene non serve a nulla

Strada è ridurre le leggi, individuare competenze e semplificare
Strada è ridurre le leggi, individuare competenze e semplificare
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 05 DIC - Contro la corruzione "inasprire le pene e creare nuovi reati non serve a nulla". Lo ha detto il ministro della Giustizia Carlo Nordio intervenendo alla Farnesina all'incontro 'La diplomazia Giuridica al servizio della Pace e della Sicurezza Internazionale: l'impegno dell'Italia nel contrasto alla corruzione', organizzato dal Ministero degli Esteri. Secondo Nordio l'unica soluzione è una "delegificazione rapida e radicale: ridurre le leggi, individuare bene le competenze, semplificare le procedure. Occorre che il cittadino debba bussare a una porta sola e invocare poche leggi chiare". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee

Sydney, attacco con coltello in una cchiesa: feriti diversi fedeli e il vescovo, nessuna vittima