This content is not available in your region

Salvini con giacca guide Courmayeur, polemica tra professionisti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Presidente Società, 'era senza a 3.400, lo farei con chiunque'
Presidente Società, 'era senza a 3.400, lo farei con chiunque'

(ANSA) – AOSTA, 17 AGO – La visita di Matteo Salvini in Valle
d’Aosta il 7 agosto scorso sta scatenando polemiche ai piedi del
Monte Bianco. Il leader della Lega era salito con la funivia
Skyway sino ai 3.462 metri di Punta Helbronner, dove aveva
indossato la giacca della Società delle guide alpine di
Courmayeur. Dieci giorni dopo – “essendo venuto a mancare, dai vertici
societari, il chiarimento richiesto da più parti” – tre guide di
Courmayeur “deplorano l’uso della divisa delle guide per le foto
di Matteo Salvini”. Sergio Favre, Alessandro Bellini e
Massimiliano Gianchini si dicono “consapevoli del fatto che
qualsiasi guida avrebbe prestato la propria divisa ad un cliente
che imprudentemente si fosse recato a 3.400 metri di quota senza
un capo adeguato, ma non accettano l’uso a fini mediatici
elettorali di tale gesto”. Inoltre si dissociano
dall’“iniziativa” di “accompagnare, in piena campagna
elettorale, i rappresentanti di un partito politico in una
visita alla Skyway”. “I chiarimenti ci sono stati. Nella chat delle guide ho
riportato la versione di un operatore televisivo che ha
assistito ai fatti. Io non sono schierato e non lo è la
Società”, replica Alex Campedelli, presidente delle guide di
Courmayeur. Riguardo alla giacca, Matteo Salvini “ne era
sprovvisto, così ho aperto lo zaino e gli ho dato la mia, come
avrei fatto con chiunque”. Inoltre “la richiesta alle guide
locali di accompagnare Matteo Salvini è arrivata dal presidente
dell’Unione valdostana guide di alta montagna, non è stata una
mia iniziativa”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.