EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Quattro sindacalisti Si Cobas arrestati a Piacenza

Accuse per gli scioperi nella logistica dal 2014 al 2021
Accuse per gli scioperi nella logistica dal 2014 al 2021
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PIACENZA, 19 LUG - Quattro appartenenti al sindacato autonomo Si Cobas sono stati arrestati all'alba di oggi a Piacenza dalla polizia. A confermare la notizia è lo stesso sindacato. Agli arresti domiciliari sarebbero finiti il coordinatore nazionale del Si Cobas Aldo Milani e tre dirigenti del sindacato piacentino: Mohamed Arafat, Carlo Pallavicini e Bruno Scagnelli. Le accuse sono di associazione a delinquere per violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale, sabotaggio e interruzione di pubblico servizio negli scioperi della logistica tra il 2014 e il 2021. Anche se al momento né la Procura né la questura hanno confermato l'operazione, è stata indetta una conferenza stampa con i magistrati alle 12. "Le accuse - riferisce sempre il sindacato - sono di associazione a delinquere per violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale, sabotaggio e interruzione di pubblico servizio. Tale castello accusatorio sarebbe scaturito dagli scioperi condotti nei magazzini della logistica di Piacenza dal 2014 al 2021: secondo la procura tali scioperi sarebbero stati attuati con motivazioni pretestuose e con intenti 'estorsivi', al fine di ottenere per i lavoratori condizioni di miglior favore rispetto a quanto previsto dal contratto nazionale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: soldato statunitense condannato a tre anni per furto, aggressione e minacce di morte

India: una delegazione del Congresso Usa in visita dal Dalai Lama, rabbia di Pechino

Corea del Nord: Le immagini delle sfarzose celebrazioni per l'arrivo di Putin