This content is not available in your region

Alpinista ritrovato su Annapurna, Moro 'Giampaolo sa fatto suo'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Senza ossigeno supplementare anche la discesa è più difficile'
'Senza ossigeno supplementare anche la discesa è più difficile'

(ANSA) – AOSTA, 29 APR – Giampaolo Corona “è un alpinista
esperto e, come me, è anche una guida alpina, quindi è anche una
figura professionale titolata e certificata, uno che sa il fatto
suo”. Così all’ANSA l’alpinista bergamasco Simone Moro in merito
all’allarme, scattato e poi rientrato, per il trentino Giampaolo
Corona, che per oltre 24 ore non aveva dato sue notizie mentre
scendeva dalla vetta dell’Annapurna, in Nepal. Come altri due membri della spedizione composta da una decina
di alpinisti, Corona non fa ricorso a ossigeno e portatori.
“Ormai – spiega Moro – siamo rimasti in pochi a non usare
l’ossigeno supplementare, perché adesso qui è il pool delle
spedizioni commerciali”. “Io so – aggiunge – che sono arrivate
in cima parecchie persone, tutte usano l’ossigeno, Giampaolo non
lo ha usato. Quindi il livello di stanchezza tra una persona che
usa l’ossigeno per scalare e uno che non lo usa è decisamente
più marcato. La salita che lui ha fatto non può essere
confrontata con quella degli altri perché lui è salito usando
solo i suoi polmoni, invece gli altri hanno usato ossigeno e
quindi arrivano in cima molto meno stanchi, riuscendo a gestire
meglio anche la discesa. Però ovviamente l’alpinismo ‘puro’ non
prevede l’utilizzo di ossigeno, e non era la prima volta che
Giampaolo non lo usava”. Moro, che è anche pilota di elicottero specializzato nel
soccorso sulle montagne del Nepal, si trovava nella valle
dell’Everest quando è stato contattato per partecipare alle
ricerche di Corona. “Nelle operazioni – spiega – è stato però
coinvolto un altro elicottero che era già a Kathmandu, dove
anche io adesso sono tornato”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.