EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Jet precipitato, ritrovato uno dei piloti

Si cerca l'altro sui monti del Lecchese
Si cerca l'altro sui monti del Lecchese
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LECCO, 16 MAR - I piloti dell'aereo militare, un M346, che si è schiantato stamani sul monte Legnone, al confine tra le province di Lecco, Sondrio e Bergamo, sono riusciti a lanciarsi prima dell'esplosione causata dall'impatto e uno dei piloti sarebbe già stato individuato, con il paracadute, su un balcone naturale di roccia. Almeno tre velivoli e le squadre di terra dei vigili del fuoco sono impiegati nelle ricerche del secondo pilota. Il jet militare che si è schiantato stamani sul monte più alto della provincia di Lecco, a quota 2.609 metri, era un Alenia Aermacchi T-346A partito dalla base di Venegono (Varese). Sulla base delle prime informazioni, l'aereo era in fase di test preliminare per la successiva consegna alla forza armata committente. I due piloti, che si sono lanciati prima dell'impatto, sono entrambi collaudatori. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kenya: almeno 5 morti nelle proteste a Nairobi contro l'approvazione della legge finanziaria

Le notizie del giorno | 25 giugno - Serale

Ucraina: mandati di arresto della Cpi per i generali russi Shoigu e Gerasimov per crimini di guerra