This content is not available in your region

Fra Londra e Parigi è guerra del pesce

Access to the comments Commenti
Di Efi Koutsokosta
euronews_icons_loading
Fra Londra e Parigi è guerra del pesce
Diritti d'autore  AP Photo

Gran Bretagna e Francia stanno litigando di nuovo per questioni ittiche .

In base all'accordo commerciale sulla Brexit, l'UE e il Regno Unito hanno concordato di concedere licenze alle barche se possono dimostrare di aver pescato nelle acque l'una dell'altra per anni.

Ma ci sono stati disaccordi su quante prove siano necessarie, questo ha infastidito la Francia quando le domande dei suoi pescherecci sono state respinte dal Regno Unito e dal Jersey per pescare nell'area delle Isole del Canale.

Eppure il comparto rappresenta solo lo 0,1% dell'economia britannica mentre è solo lo 0,06% di quella francese. Allora perché tutta questa tensione?

Così Menon Anand, professore di politica europea al King's College: "La pesca in termini economici è una parte minuscola dell'economia della Francia e dell'economia del Regno Unito, ma c'è un'importanza politica in queste sedi costiere. Il presidente Macron ovviamente ha le elezioni in arrivo l'anno prossimo. Penso che per Boris Johnson è invece la necessità politica di fare appello alle comunità che si sono sentite trascurate per molti anni da Londra e, naturalmente, con questo programma di livellamento le città costiere sono uno degli obiettivi di quell'agenda. Sarebbe strano se i governi britannici voltassero le spalle a quelle comunità che dicono di voler aiutare”.

Tuttavia, questa nuova discussione potrebbe portare a una guerra commerciale e inasprire le relazioni post Brexit UE-Regno Unito.

Il professor Menon Anand insiste sul fatto che nessuna delle due parti vuole davvero una guerra commerciale, ma un incidente potrebbe sempre accadere: "Una delle cose interessanti della controversia al momento è che è stata gestita bilateralmente tra Regno Unito e Francia e non tramite il meccanismo dell'accordo di commercio e cooperazione che è stato firmato tra l'UE e il Regno Unito e i francesi affermano che il Regno Unito è in violazione di quell'accordo. L'UE non è stata così schietta come i francesi, ma se hai intenzione di ottenere una guerra commerciale, allora dovrebbe essere lanciata attraverso i meccanismi di rappresaglia all'interno di quel trattato piuttosto che dai francesi stessi ".

La Francia chiede all'UE per una risposta forte e un incontro è previsto per l'inizio di novembre sul commercio UE-Regno Unito.

Bruxelles si trova ora in una posizione scomoda tra due paesi - uno ex membro, l'altro membro fondatore - e potrebbe avere effetti a catena su altre questioni delicate della Brexit, come il protocollo dell'Irlanda del Nord.