ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bruxelles & Canberra, prove tecniche di riavvicinamento

Access to the comments Commenti
Di Shona Murray  & Alberto de Filippis
euronews_icons_loading
Bruxelles & Canberra, prove tecniche di riavvicinamento
Diritti d'autore  European Parliament
Dimensioni di testo Aa Aa

I negoziati commerciali tra l'UE e l'Australia sono rinviati fino a nuovo avviso a causa della lite tra Francia e Australia su un importante contratto per la fornitura di sottomarini da 34 miliardi di euro.

Il ministro del Commercio australiano Dan Tehan era a Bruxelles per fare pressioni per la ripresa dei colloqui. Ha detto a Euronews che l'ambiente nella regione INDO del Pacifico è cambiato e che i sottomarini a propulsione nucleare offerti dal Regno Unito e dagli Stati Uniti erano più adatti.

Ministro del commercio australiano, Dan Tehan: “Comprendiamo la delusione della Francia per questa decisione. Vogliamo discutere e lavorare su questo e assicurarci che capiscano perché abbiamo preso questa decisione. Continueremo ad avere queste discussioni e vogliamo continuare a spiegare perché abbiamo preso questa decisione. Si tratta di una situazione molto diversa da quella di quando abbiamo sottoscritto il contratto per i sottomarini francesi".

L'UE ha sostenuto la Francia nella sua frustrazione per l'annuncio che l'Australia sta violando il contratto. Negli ultimi giorni le tensioni si sono allentate - la Francia ha rimandato il suo ambasciatore in Australia - e la Commissione è disposta a riap rire i colloqui su un accordo di libero scambio.

Tuttavia il rapporto di fiducia è danneggiato

Bernd Lange, eurodeputato tedesco S&D, presidente della commissione per il commercio: “La fiducia è ovviamente la valuta necessaria per un accordo commerciale, e in effetti ne abbiamo perso molta a causa di queste decisioni e dell'accordo commerciale con gli Stati Uniti. Abbiamo quindi posticipato il processo negoziale. Ad esempio sulla questione degli standard di protezione dei consumatori, i diritti del lavoro, gli standard ambientali, gli obblighi in materia di cambiamento climatico. Sono temi che si basano davvero sulla fiducia”.

Altre questioni come gli standard agricoli e i diritti degli animali sono importanti punti critici da risolvere in vista di un accordo di libero scambio tra l'UE e l'Australia.