EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Le 'Olimpiadi della vita' della Comunità Lautari

Dal 12 al 19 agosto a Pozzolengo (Brescia) per rinascita
Dal 12 al 19 agosto a Pozzolengo (Brescia) per rinascita
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 05 AGO - Sulle colline moreniche di Pozzolengo, dove la provincia di Brescia incontra il Mantovano per poi lanciarsi nelle acque del lago di Garda si trova la sede centrale della Comunità di recupero Lautari e qui si svolgono, dal 12 al 19 agosto, le 'Olimpiadi della vita', alla loro 25/esima edizione, una competizione assai diversa dal normale perché la vera sfida è sostenere la lotta contro le dipendenze per una rinascita mentale e fisica. E tenere sempre accesa la speranza. Ragazzi da tutta Italia prenderanno parte a tornei di calcio maschile e femminile, maratona, pallavolo e staffetta. Sono coinvolti anche i 300 giovani della Comunità Lautari accolti nelle sedi di Pozzolengo e Bedizzole (Brescia), Como, Pordenone, Roma e Firenze. Le prove si svolgeranno all'interno della tenuta Borgo La Caccia. Al termine delle Olimpiadi sono previsti spettacoli ed eventi serali. L'obbiettivo è "cercare di dare un nuovo respiro alla vita dei giovani che lottano quotidianamente contro i mostri delle loro dipendenze". Spirito di competizione sì, ma soprattutto unione e voglia di migliorarsi. Senza dimenticare di divertirsi, sostenersi e stare bene insieme. "E' stato un anno complicato per la nostra Comunità - ha commentato Andrea Bonomelli, presidente dei Lautari -, ma poter celebrare i giochi per il 25esimo anno consecutivo è un motivo di grande speranza". L'evento è interamente sostenuto dalla Grimaldi Lines. "Ho potuto vedere e conoscere tante realtà importanti che necessitano di sostegno del quale sono sicuramente meritevoli per l'eccellente lavoro che svolgono e la Comunità Lautari è sicuramente una di queste - dice Eugenio Grimaldi, Executive Manager del gruppo -. Ho visto quanta fatica e quanti sacrifici fanno questi ragazzi per realizzare il sogno di tornare a fare una vita normale, esattamente come la nostra, fatta di impegni e regole da rispettare quotidianamente". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike