Covid: oltre 20 morti sospette sotto lente procura Genova

Processo entra nel vivo. Dopo feriti, i medici legali
Processo entra nel vivo. Dopo feriti, i medici legali
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) – GENOVA, 15 MAG – Sono oltre venti i casi di morti
sospette per Covid su cui indaga la procura di Genova. Sulla
scrivania del pubblico ministero Arianna Ciavattini e
dell’aggiunto Francesco Pinto sono arrivati decine di esposti di
parenti di persone ricoverate nel periodo di marzo in vari
ospedali degli ospedali del capoluogo ligure ma anche del
Levante. Secondo i familiari avrebbero contratto il virus in
quelli che avrebbero dovuto essere reparti Covid-free dove, a
loro parere, non sarebbero state rispettate le norme di cautela
per evitare la trasmissione del virus. I magistrati hanno
delegato i carabinieri del Nas per verificare se tutte le norme
siano state rispettate e se vi fosse personale non vaccinato.
Uno dei primi casi riguarda il reparto di pneumologia
dell’ospedale San Martino dove avrebbe lavorato un operatore
socio-sanitario non vaccinato per motivi di salute. I militari
hanno sequestrato cartelle cliniche e sentito decine di persone
per ricostruire con esattezza quando i pazienti poi morti
possano avere contratto il virus e le eventuali responsabilità.
(ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Camera destituisce Lo Speaker, prima volta negli Usa

Dramma a Mestre, decine di morti e feriti in un Pullman che precipita e s'incendia

Lampedusa: il tormento e la memoria delle 368 vittime