ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La musica e la realtà aumentata

euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  euronews
Di euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Orchestra sinfonica giovanile di Grecia incontra la tecnologia della Realtà Virtuale e porta il pubblico sul palco, tra i suoi musicisti. Utilizzando un visore per la realtà aumentata e materiale audiovisivo girato a 360°, l'orchestra offre un'esperienza unica al suo pubblico.

Il progetto è stato ideato da Dionysis Grammenos, fondatore e direttore artistico della formazione musicale: "Penso che la gente abbia bisogno di un'esperienza personale per venire a un concerto e scoprire la musica sinfonica. Il nostro progetto cerca di offrire questo gusto, questa esperienza alternativa a una più ampia fetta di pubblico della nostra società. Nostro obiettivo, in collaborazione con le istituzioni culturali, è di portare l'iniziativa nelle città greche prive di orchestre o sale da concerto. Vogliamo rendere la musica classica più accessibile. Installeremo uno stand espositivo con i visori per la realtà aumentata e inviteremo la gente ad esplorare la musica in un modo nuovo".

Il progetto ha anche scopi educativi dato che può introdurre gli studenti alla musica sinfonica attraverso laboratori immersivi e interattivi. Questa particolare modalità di fruizione della musica inoltre, può ispirare gli studenti, accendere la loro immaginazione e motivarli a esplorare nuovi interessi.

"È la mia prima esperienza con la realtà aumentata. È la prima volta che guardo un concerto a 360°. Era come se fossi davvero dentro la sala di concerto ad Atene e guardassi un concerto dal vivo. È stato molto bello. Specialmente ora con le condizioni difficili in cui viviamo, questa attività dà la sensazione di stare in una performance dal vivo e mentre si ascoltano queste musiche", spiega una ragazza.

Gli utenti hanno a disposizione una playlist con 15 opere chiave di compositori come Beethoven, Mendelssohn, Tchaikovsky, Grieg, Weber, Mahler e Schubert. Nuove opere saranno presto aggiunte alla playlist, man mano che l'orchestra registrerà con le camere a 360 gradi i suoi prossimi concerti.