This content is not available in your region

Europa, verso un passaporto vaccinale

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
euronews_icons_loading
Europa, verso un passaporto vaccinale
Diritti d'autore  JOHN THYS/AFP

L'Unione Europea sembra sulla buona strada per introdurre entro l'estate il suo passaporto vaccinale chiamato Green certifivcate . Abbiamo chiesto un aggiornamento al commissario alla giustizia Didier Reynders: “Sarà possibile avviare i negoziati all'inizio di maggio ed essere pronti entro l'estate. Partiremo a giugno con un vero e proprio nuovo regolamento. Dal punto di vista tecnico abbiamo assistito a nuove evoluzioni in alcuni stati membri, come in Francia e Danimarca, con alcuni tipi di certificati per diverse attività. E dall'inizio di giugno, organizzeremo un progetto-pilota con gli Stati membri per organizzare l'interoperabilità a livello comunictario ed essere pronti entro l'estate ".

Questa settimana l'OMS ha criticato i piani di questo documento dicendo però che non è sicuro che i vaccini fermeranno la trasmissione della malattia.

Didier Reynders, Commissario europeo giustizia: “Per il momento non sappiamo se esiste una reale immunità (per la trasmissione). Ovviamente ci sono alcuni indizi, ma non sappiamo se c'è una reale possibilità di essere contagiosi una volta vaccinati. Quindi, se c'è un contagio, potrebbero esserci alcune misure da prendere. Non lo sappiamo. Stiamo lavorando con una reale flessibilità per vedere passo dopo passo quali sono le conseguenze della vaccinazione, del recupero (da covid). Abbiamo detto che è possibile immunizzarci per un massimo di 180 giorni. Forse sarà meno. Dipende dagli sviluppi".

Allo stato attuale, sembra che il certificato sarà disponibile per le persone subito dopo aver ottenuto il loro primo vaccino.

Didier Reynders, Commissario europeo per la giustizia: “Normalmente avremo sul certificato tutti i diversi riferimenti e i dati. Se è stata assunta una dose, se sono due dosi e quali. Sarà possibile ricevere un certificato con tutti i diversi elementi. Per il vaccino che tipo di dose e autorizzazione o meno da parte dell'EMA".

Chi non si vaccinerà prima dell'estate potrà viaggiare con test PCR i cui prezzi dovrebbero essere abbassati.

Didier Reynders, Commissario europeo per la giustizia: “Nelle prossime settimane continueremo ovviamente ad andare oltre con le vaccinazioni e daremo la possibilità agli altri senza una vera vaccinazione di continuare a viaggiare con test, test PCR ma anche con quarantena se necessario. Questo è il motivo per cui insistiamo affinché gli Stati membri siano pronti ad abbassare il prezzo per i test".

La prossima settimana il Parlamento europeo discuterà le proprie proposte sul passaporto vaccinale.