ULTIM'ORA
This content is not available in your region
Refai (12 anni) di Qamishli, Siria, e il ritratto "dinamico" della sorella - Sirkhan Darkroom
Refai (12 anni) di Qamishli, Siria, e il ritratto "dinamico" della sorella - Sirkhan Darkroom   -   Diritti d'autore  Refai (12 anni) di Qamishli, Siria, e il ritratto "dinamico" della sorella - Sirkhan Darkroom

La vita al confine Turchia-Siria fotografata su pellicola dai bambini

Ci sono molte scuole di fotografia al mondo, ma questa in particolare non mira solo a fornire i rudimenti tecnici del mestiere, quanto piuttosto a cambiare la vita di chi vi partecipa.

Si trova nel sud-est della Turchia, non lontano dal confine con la Siria e si chiama "Camera Oscura di Sirkhan". Offre laboratori di fotografia analogica sia per i bambini locali che per i rifugiati.

Insegnare la fotografia digitale avrebbe potuto essere più facile, ma - come spiega la scuola - imparare a usare la pellicola offre molte più opportunità di apprendimento.

"La fotografia analogica è il punto di partenza che aiuta i bambini a migliorare se stessi e a crescere nella propria autostima", dice Serbest Salih, direttore di "Camera Oscura di Sirkhan" e fotografo professionista, anch'egli rifugiato siriano.

Nelle classi, i bambini imparano a conoscere tutti gli elementi della produzione fotografica e della narrazione, le regole di composizione, i diversi aspetti del lavoro sul campo, lo sviluppo dei negativi e la stampa in camera oscura, che permette loro di vedere i risultati delle loro fatiche. I bambini possono disporre anche di una macchina fotografica a loro disposizione per una settimana, così da poter lavorare ai loro primi progetti personali in modo indipendente.

Sirkhan Darkroom
Doppia esposizione di Ayshee, 9 anni di Mardin, TurchiaSirkhan Darkroom

La scuola è mobile, si sposta da un'area all'altra ogni tot mesi. Le lezioni sono attualmente in stand-by a causa della pandemia di coronavirus. Il direttore della scuola le sta spostando online: la prossima settimana ha in programma di inviare le macchine fotografiche ai bambini e dare loro istruzioni tramite un'applicazione di messaggistica.

"Camera Oscura di Sirkhan" è un progetto fondato e sostenuto da "Sirkhan", organizzazione umanitaria la cui missione è quella di aiutare i bambini più vulnerabili colpiti da conflitti e guerre attraverso la musica e l'arte. Per questo progetto è stata anche lanciata una colletta online per l'acquisto di attrezzature.

Per questi bambini, provenienti da un contesto sociale vulnerabile e con limitate opportunità di apprendimento, oltre che culturali, questo workshop va ben al di là della semplice formazione nelle arti visive. Spiega Salih che "i bambini possono migliorare la coordinazione, la concentrazione, le abilità sociali e il lavoro di squadra. Adottano valori universali e sviluppano una personalità più sana".

A volte, l'arte della fotografia dei bambini viene riconosciuta dalle loro famiglie adottive e ai bambini viene chiesto, dagli adulti, di far loro dei ritratti.

I progetti degli studenti sono una vivida documentazione sulla vita nella Turchia orientale vista attraverso gli occhi dei bambini.

Una mostra dei lavori è stata allestita nel museo locale di Madrin. A differenza di quanto molti si aspetterebbero, le fotografie sono piene di sorrisi. Non si concentrano sulle difficoltà dei campi profughi e dei quartieri più difficili, ma offrono comunque una visione unica delle condizioni di vita di questi luoghi.

Sirkhan Darkroom
Foto di Ahmed, 13 anni di Qamishlo, Siria (Life in Istasyom)Sirkhan Darkroom
Foto di Sevin, 14 anni - Sirkhan Darkroom
Foto di Sevin, 14 anni - Sirkhan DarkroomFoto di Sevin, 14 anni - Sirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Rojin, 12 anni, di Mardin - TurchiaSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Muhamad, 15 anniSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Dilava, 13 anniSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Welid, 12 anni di Alasaka, SiriaSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Siwar, 15 anniSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Sehrad di Mardin, Turchia, ha ritratto la madre intenta a cucinareSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Sutan, 13 anni, ha fotografato i suoi amiciSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Menal, 12 anni di Kobane, ha scattato una foto al fratello Hamza e alla sua gallinaSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Ibrahim, 13 anni, fotografa un'illusione ottica creata dal fratelloSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Il "set fotografico" di Ibrahim di Al Hasakah, Siria, e del fratelloSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Sherin, 16 anni, di Kobane, Siria, fotografa il quartiere in cui vive ora in TurchiaSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Dibistan, 12 anniSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Foto di Ibrahim, 12 anni di Derbasye, SiriaSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Selfie di Yara, 12 anniSirkhan Darkroom
Sirkhan Darkroom
Yara gioca con il fratello in una scatola dell'UNHCRSirkhan Darkroom