Fase 2: Meloni, no a corridoi europei

Fase 2: Meloni, no a corridoi europei
Tagliare fuori l'Italia è vergognoso, colpo di grazia a turismo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "I corridoi turistici europei sono inaccettabili e devono essere contrastati in ogni modo". È quanto afferma il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Gli accordi bilaterali con i quali la Germania e altri Stati europei vorrebbero mandare i loro turisti in Grecia o in Croazia, tagliando fuori l'Italia, sono vergognosi - prosegue - e rischiano di essere il colpo di grazia per il turismo italiano. Parliamo di un comparto strategico della nostra economia, che rappresenta il 13% del Pil ma che il Governo Conte ha completamente dimenticato. Milioni di lavoratori considerati figli di un Dio minore e centinaia di migliaia di imprese condannate a morte".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Erdoğan incontra Ismail Haniyeh e il ministro degli Esteri egiziano a Istanbul

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi

Canarie: proteste sulle isole contro il turismo di massa