Vwneto, dopo riaperture nessun focolaio

Vwneto, dopo riaperture nessun focolaio
Zaia, riapriremo centri bimbi 0-14 anni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 14 MAG - "Oggettivamente stanno calando i ricoveri e le terapie intensive in maniera vistosa, e abbiamo negativizzazioni in ricovero. Sono passati 10 giorni dal 4 maggio, e se c'era la preoccupazione della reinfezione dopo la 'liberazione' di un milione e 200 mila veneti, ad oggi non abbiamo contezza o segnale di focolai". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, spiegando che la Regione dovrebbe poter presentare "un'ordinanza dopo il Dpcm più estensiva, qualora lo creda e voglia; noi chiediamo l'apertura di bar, ristoranti e servizi alla persona, ma dei centri sportivi, palestre e piscine". Il governatore ha poi annunciato che sarà inserita anche "la riapertura di tutti i centri per le età 0-14, dalla fattoria didattica all'asilo ai centri estivi ai Grest". Infine, sulle linee per i ristoranti, il Veneto stabilirà che dovrà esserci "il gel per le mani, un flacone per tavolo, la misurazione della temperatura, e il distanziamento, valuteremo; per me sono sufficienti un paio di metri".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale