Dagli host Airbnb 12.000 notti gratis a medici e infermieri

Dagli host Airbnb 12.000 notti gratis a medici e infermieri
Presentato anche il Nuovo Protocollo di Pulizia per il Covid-19
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - Anche nella Fase 2 dell'emergenza Covid-19 rimane vivo l'impegno e l'allerta del personale sanitario e degli host Airbnb che hanno scelto di aprire le proprie case per sostenerli. In occasione della ;Giornata internazionale dell'Infermiere;, che si celebra il 12 maggio, Airbnb ha raggiunto quota 12.000 notti gratuite messe a disposizione sul proprio portale a medici e personale sanitario con il programma lanciato lo scorso 16 marzo durante il picco della pandemia in collaborazione con l'associazione ;OspitaMI e Property Manager Italia. Ad oggi sono 4.500 gli appartamenti messi a disposizione dagli host di Airbnb, di cui oltre il 30% in Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia. A venire utilizzate sono stati prevalentemente le case in prossimità di grandi centri ospedalieri. I medici egli infermieri che hanno trovato alloggio sono 340, con una permanenza media di 35 giorni. ";In tre giorni ho dovuto infilare la mia vita in due valigie e partire per fare il mio dovere. Scoprire l'iniziativa è stata una manna dal cielo: vengo da un'altra regione, avevo bisogno di un alloggio velocemente e trovarlo non era così scontato;", ha spiegato ;Chiara;, ;infermiera; presso il; Policlinico Umberto I; di Roma. Brian Chesky, cofondatore e amministratore delegato di Airbnb, ha anche annunciato anche le ";Linee guida per la pulizia contro la diffusione del Covid-19;", un protocollo basato sulle analisi e i consigli degli esperti dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) e sviluppato con l'aiuto del dottor Vivek Murthy, ex responsabile della salute pubblica Usa. I proprietari che seguiranno il nuovo protocollo avranno un contrassegno apposito sulla pagina del loro annuncio, in modo che gli ospiti sappiano che si sono impegnati a seguire pratiche di pulizia e disinfezione più rigorose, compreso un intervallo minimo di 24 ore fra una prenotazione e la successiva. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese

Giornata della Terra 2024: la sfida del Pianeta contro l'inquinamento da plastica