Ingoia hashish,bimba 15 mesi in ospedale

Ingoia hashish,bimba 15 mesi in ospedale
Già dimessa, ma genitori indagati per lesioni a Pavia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PAVIA, 10 MAG - Una bambina di 15 mesi è stata ricoverata per alcuni giorni al reparto di Pediatria del San Matteo di Pavia, dopo aver ingoiato un pezzo di hashish lasciato in casa dai genitori. La piccola è stata dimessa ed è tornata a casa insieme al padre e alla madre, che nel frattempo sono stati indagati dalla Procura di Pavia per lesioni colpose. La bimba nei giorni scorsi non si è sentita bene. Si addormentava troppo frequentemente e non reagiva agli stimoli. I genitori, preoccupati, l'hanno portata al pronto soccorso pediatrico del Policlinico. Dagli esami delle urine è emersa la presenza di cannabinoidi. A quel punto il padre e la madre hanno spiegato di aver fatto uso, nei giorni precedenti, di hashish. La figlia, girando in casa, avrebbe trovato un pezzetto di droga ingerendolo. La famiglia è seguita dai Servizi Sociali del Comune. La figlia per il momento potrà restare ancora con i genitori, che però dovranno seguire un percorso di sostegno. Del caso si sta occupando anche il Tribunale per i minori di Milano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, l'età minima per cambiare genere scende a 16 anni

G7 a Capri, si apre la seconda giornata: in agenda aiuti all'Ucraina e l'escalation in Medio Oriente

Germania: arrestate due spie russe, volevano sabotare gli aiuti a Kiev