ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"L'oca in quarantena",le regole ai bimbi

"L'oca in quarantena",le regole ai bimbi
Dal distanziamento alla mascherina, fino alla vittoria sul virus
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 26 APR – Uno strumento educativo gratuito per
insegnare ai bambini, attraverso il gioco e il divertimento,
concetti e comportamenti da tenere al tempo del coronavirus: è
lo spirito de “L’oca in quarantena”, un percorso a tavolino sul
modello del classico “Gioco dell’Oca”, ideato da Paula Benevene,
docente all’università Lumsa, e da tre studentesse del corso di
laurea magistrale in Psicologia, Maria Vittoria Bigliardo,
Mirifique Icyimanishaka e Paola Mazzarone. Lanciando un dado e
contando su un tabellone realizzato in chiave coronavirus, l’oca
avanza o retrocede a seconda che il piccolo giocatore abbia o
non abbia rispettato le regole del distanziamento sociale, abbia
o non abbia usato guanti e mascherina, abbia partecipato o
rinunciato ad un picnic con gli amici al parco. Fino alla
casella 63, quando, finalmente, il virus è sconfitto. “Rendiamo
disponibile gratuitamente questo gioco da tavolo – hanno detto
le tre studentesse – per chiunque ne abbia bisogno: genitori,
insegnanti ed educatori”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.