ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Botte alla convivente, arrestato

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NONANOTOLA (MODENA), 11 APR – “Aiutatemi o mi
ammazza”. A partire da questa richiesta di soccorso pronunciata
ai carabinieri la notte tra giovedì e ieri da una donna che si
era rifugiata in bagno, si è sviluppato l’arresto di un uomo di
42 anni, operaio, per maltrattamenti in famiglia. L’episodio è
avvenuto in una casa di Nonantola (Modena). Quando i militari sono arrivati nella casa in questione hanno
trovato un manico di scopa ricurvo, una pistola a salve, due
coltelli a serramanico e due cinture legate tra di loro alle
tubature del gas a formare un cappio. Strumenti, ritengono i
militari, utilizzati dall’uomo per minacciare la convivente nel
corso delle frequenti liti che, pare dallo scorso gennaio,
degeneravano in violenze fisiche. Il 42enne, italiano, è stato
quindi arrestato e portato in carcere a Reggio Emilia.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.