ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"I due papi" di Meirelles sul grande schermo

euronews_icons_loading
"I due papi" di Meirelles sul grande schermo
Dimensioni di testo Aa Aa

"Dio corregge un Papa dando al mondo un altro Papa". Sono le parole che il regista brasiliano Fernando Meirellis mette in bocca a papa Benedetto XVI ne "I due papi", ultimo lavoro firmato dal regista di City of god targato Netflix e dedicato a uno dei momenti piu' drammatici della storia della chiesa: la rinuncia al pontificato da parte di Ratzinger, la successione di Bergoglio al soglio e la convivenza in vaticano tra i due pontefici. Protagonisti, due mostri del grande schermo: l'81enne Anthony Hopkins veste i panni del papa tedesco mentre Jonathan Price, 72 anni, quelli di papa Francesco.

"Ho fatto questo film perche sono un grande fan di Papa Francesco - ha detto il regista - Penso sia una voce molto importante nel mondo, vede il pianeta come una cosa unica, e prova a costruire ponti dove altri ergono solo muri. L'enciclica "Laudato Si" dice di prendersi cura del pianeta. E' per questo che mi piace cosi tanto: si tratta della prima enciclica della storia sull'ambiente".

Un compito arduo, per Jonathan Price: "E' stato un personaggio enorme da interpretare, mostrare i suoi difetti, le sue debolezze, ma anche la sua forza positiva e quello che e in gardo di fare...è uno di quei leader di cui la politica oggi avrebbe tanto bisogno".

Coproduzione di Regno Unito, Stati Uniti, Italia e Argentina, il film uscirà sulla piattaforma streaming di Netflix il 20 dicembre. Nel Regno Unito e negli Stati Uniti pochi fortunati assisteranno a un'anteprima prevista per la fine di novembre.