L'Avana: 500 anni di storia con lo sguardo rivolto al futuro

L'Avana: 500 anni di storia con lo sguardo rivolto al futuro
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Avana celebra 500 anni di storia guardando al futuro. Mezzo millennio di incroci di culture, etnie e religioni che ha lasciato un segno indelebile sul suo popolo e sulla sua arte.

E per arte si intende, naturalmente, anche performance e spettacolo. Il Gran Teatro porta orgogliosamente il nome di Alicia Alonso, ballerina di fama mondiale e direttrice del Cuban National Ballet che ha fatto conoscere la danza cubana al resto del mondo. Il coreografo Alberto Méndez commenta: "Qui il balletto riempie i teatri, il pubblico risponde molto positivamente al balletto perché per molti anni abbiamo avuto spettacoli nuovi e nuovi ballerini. I ballerini cambiano in continuazione. Siamo in questa fase di rinnovamento ormai da una sessantina d'anni".

E qui sono cresciuti ballerini che si sono poi fatti strada all'estero.

Ma per ballare non mancano le occasioni all'Avana. Basta seguire le musiche cubane che si diffondono per le vie e le piazze di una città che non smette di stupire.