ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Isinbayeva,testosterone alto è vantaggio

Isinbayeva,testosterone alto è vantaggio
'Regina' asta,ora membro Cio, si schiera con Coe contro Semenya
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - "Le regole devono valere per tutti, e non devono esserci eccezioni, altrimenti non possiamo parlare di competizioni eque, in cui tutte partono alla pari. Le ragazze con un livello basso di testosterone hanno chance minime di vincere, mentre quelle che lo hanno alto devono capire che nessuno vuole infrangere i loro diritti ma che un livello alto dà loro un vantaggio colossale". Con queste parole, dette a 'Russia Today' la regina del salto con l'asta, e ora membro Cio, Yelena Isinbayeva entra a gamba tesa nella polemica, divenuta anche 'lite' giudiziaria davanti al Tas di Losanna, fra il presidente della Iaaf (federazione mondiale dell'atletica) Sebastian Coe e l'olimpionica degli 800 metri Carsten Semenya. La sudafricana non vuole sottostare alle nuove regole secondo cui le donne con elevato tasso di testosterone, come lei, per gareggiare in campo femminile dovranno sottoporsi a trattamenti con farmaci per abbassarlo. Per questo, dopo aver polemizzato con Coe, si è rivolta ai giudici.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.